Breve biografia di Nelson Mandela

Nelson Mandela è nato a Transkei, in Sudafrica, il 18 luglio 1918. Era il figlio di un capo tribale locale della tribù Tembu. Da giovane, Nelson prese parte alle attività e alle cerimonie di iniziazione della sua tribù locale. Tuttavia, a differenza di suo padre, Nelson Mandela ottenne un'istruzione completa, studiando all'University College di Fort Hare e anche all'Università di Witwatersrand. Nelson era un buon studente e si qualificò con una laurea in legge nel 1942.

Durante il suo periodo all'università, Nelson Mandela divenne sempre più consapevole dell'ineguaglianza razziale e dell'ingiustizia affrontata dalle persone non bianche. Nel 1943, decise di unirsi all'ANC e di partecipare attivamente alla lotta contro l'apartheid.

Essendo uno dei pochi avvocati qualificati, Nelson Mandela era molto richiesto; anche il suo impegno per la causa lo vide promosso nei ranghi dell'ANC. Nel 1956, Nelson Mandela, insieme a diversi altri membri della ANC, fu arrestato e accusato di tradimento. Dopo un lungo e prolungato processo, gli imputati furono finalmente assolti nel 1961. Tuttavia, con l'ANC ormai bandita, Nelson Mandela suggerì una resistenza armata attiva al regime dell'apartheid. Questo portò alla formazione di Umkhonto we Sizwe, che avrebbe agito come un movimento di resistenza di guerriglia. Ricevendo addestramento in altri paesi africani, l'Umkhonto we Sizwe prese parte al sabotaggio attivo.

Nel 1963, Mandela fu nuovamente arrestato e processato per tradimento. Questa volta lo Stato riuscì a condannare Mandela di aver complottato per rovesciare il governo. Tuttavia, il caso ricevette una notevole attenzione internazionale e il regime di apartheid del Sudafrica divenne sotto i riflettori della comunità internazionale. Alla fine del suo processo, Nelson Mandela fece un lungo discorso, in cui poté affermare il suo impegno per gli ideali della democrazia.

Tempo in prigione

mandela-prison-roomLa condanna a morte di Mandela fu commutata in ergastolo e dal 1964 al 1981 fu incarcerato nella prigione di Robben Island, al largo di Città del Capo. In prigione le condizioni erano scarse; tuttavia, Mandela era con molti altri prigionieri politici, e c'era un forte legame di amicizia che aiutava a rendere più sopportabili le difficili condizioni di detenzione. Inoltre, in prigione, Nelson Mandela era molto disciplinato; cercava di studiare e di fare esercizio fisico ogni giorno. Più tardi disse che questi anni di prigionia in carcere furono un periodo di grande apprendimento, anche se doloroso. Mandela creò anche delle amicizie con alcune delle guardie. Mandela avrebbe detto in seguito che sentiva che stava combattendo il sistema dell'apartheid e non i singoli bianchi. Fu in prigione che Mandela divenne consapevole della passione che gli afrikaner avevano per il rugby, e lui stesso sviluppò un interesse.


Durante il suo periodo in prigione, Mandela divenne sempre più conosciuto in tutto il mondo. Mandela divenne il leader nero più conosciuto e fu il simbolo della lotta contro il regime dell'apartheid. All'insaputa di Mandela, il suo continuo imprigionamento portò a una pressione mondiale per il suo rilascio. Molti paesi implementarono sanzioni sul Sudafrica dell'apartheid. A causa della pressione internazionale, dalla metà degli anni '80, il regime dell'apartheid iniziò sempre più a negoziare con l'ANC e con Nelson Mandela in particolare. In molte occasioni, a Mandela fu offerta una libertà condizionata. Tuttavia, rifiutò sempre di mettere gli ideali politici della ANC al di sopra della propria libertà.

Libertà e una nuova Nazione Arcobaleno

Alla fine, Nelson Mandela fu rilasciato l'11 febbraio 1990. Il giorno fu un grande evento per il Sudafrica e per il mondo. Il suo rilascio simboleggiava l'imminente fine dell'apartheid. Dopo il suo rilascio seguirono lunghi negoziati per assicurare un accordo duraturo. I negoziati erano tesi, spesso sullo sfondo della violenza tribale. Tuttavia, nell'aprile 1994, il Sudafrica ha avuto le sue prime elezioni complete ed eque. L'ANC, con il 65% dei voti, fu eletto e Nelson Mandela divenne il primo presidente del nuovo Sudafrica.